fbpx

Vellutata di ricotta

PRESENTAZIONE

Volete un piatto sofisticato ma semplice e veloce da preparare, magari per una cena improvvisata in una fredda giornata invernale? Invece della solita vellutata, provate questa versione raffinata ed elegante a base di Cuor di ricotta, che con il suo gusto delicato e la sua consistenza cremosa e leggera renderà unica e speciale la vostra vellutata.

Decorate i piatti con erbe aromatiche come il rosmarino e arricchite con una spolverata di Gran Campidano per un risultato ideale davvero irresistibile. Sarà un successo!

Vellutata di ricotta : PREPARAZIONE

STEP 1

Per questa ricetta iniziate pelando le patate, quindi lavatele e tagliatele in piccoli pezzi da lessare per circa 20 minuti in una pentola piena d’acqua o nella pentola a pressione.

STEP 2

Quando le patate saranno morbide toglietele dall’acqua, quindi prendete la cipolla, sbucciatela e tritatela finemente, poi fatela soffriggere per qualche minuto in una pentola con un filo d’olio: aggiungete anche le patate, il latte fresco, un pizzico di sale, e con un frullatore a immersione frullate il tutto.

STEP 3

A questo punto aggiungete Cuor di ricotta alla vellutata e mescolate bene perché si diffonda in tutto il composto. Spegnete la fiamma e impiattate: al centro del piatto mettete una spolverata di formaggio Gran Campidano, pepe e rosmarino, quindi servite ai vostri ospiti.

CURIOSITÀ

I culurgiones, definiti comunemente ravioli sardi, sono un tipo di pasta fresca ripiena caratterizzata da una sfoglia sottile che racchiude al suo interno un ripieno morbido e arricchito dal gusto delle erbe aromatiche.

Una ricetta tipica della tradizione sarda che non solo è deliziosa ma è veramente semplice da realizzare. Giusto il tempo di preparare il ripieno e cuocere i ravioli in acqua bollente e si ottiene un risultato squisito e sfizioso.

Una caratteristica dei culurgiones è che il ripieno può essere caratterizzato da diversi ingredienti a seconda del sapore che volete donare alla pasta.

Per donare un gusto più deciso, per esempio, potete aggiungere al’impasto di spinaci, tuorli e ricotta dello speck tagliato a listarelle. Questo abbinamento donerà al composto un sapore intenso e affumicato che si sposa benissimo con la dolcezza della ricotta. In alternativa, potete anche utilizzare del prosciutto cotto a cubetti o della salsiccia.

Se volete realizzare un ripieno senza verdure potete preparare dei deliziosi ravioli di patate caratterizzati da un impasto di patate, uovo e formaggio. In questo caso, aggiungete anche qualche cucchiaino di crema di pecorino che contribuirà a rendere il ripieno ancora più cremoso e donerà alla pasta un sapore avvolgente e saporito.

Potete inoltre rendere la pasta ancora più corposa, condendo i vostri ravioli con del ragù di carne o con della ricotta di pecora freschissima. In quest’ultimo caso, prima di aggiungere il condimento alla pasta, setacciate la ricotta e disponetela in una ciotola. Salate leggermente, unite il formaggio grattugiato, il prezzemolo e mescolate energicamente stemperando con un mestolo di acqua tiepida di cottura. Otterrete così una crema di ricotta dalla cremosità perfetta.

In alternativa, potete sostituire il prezzemolo con altre erbe aromatiche o con della noce moscata in base al vostro gusto.

Se avete apprezzato questo primo piatto provate anche a realizzare la versione dei culurgiones al forno. Una ricetta alternativa ma altrettanto deliziosa per ottenere un finger food croccante da servire come antipasto o come primo.

cuor di ricotta 250 g

Cuor di Ricotta

ARBOREA

ingredienti per 4 persone

  • Cuor di ricotta Arborea250 g
  • Latte fresco intero Arborea 100 ml
  • Gran Campidano50 g
  • Patate700 g
  • Cipolla1
  • Rosmarinoq.b.
  • o extravergine d’olivaq.b.
  • Saleq.b.
  • Pepe q.b.

altre ricette di primi piatti