Pirichittus

PRESENTAZIONE

Tra i dolci più golosi della tradizione sarda, i pirichittus sono tipici dell’area cagliaritana e del Campidano, ma vista la loro bontà sono ormai famosi e diffusi in tutta l’isola.

Nella nostra ricetta vi abbiamo proposto di realizzare la versione piena, ma queste bontà sarde vengono realizzate anche in un’altra versione con la pasta vuota all’interno, che in Sardegna prende il nome di “pirichittus ‘e entu”.

Per prepararli bastano pochi ingredienti, ossia uova, zucchero e farina, per ottenere una morbida pasta dolce che verrà ricoperta da una glassa zuccherina, profumata ai fiori d’arancio.

Pirichittus : PREPARAZIONE

STEP 1

Per preparare i pirichittus, cominciate mettendo i tuorli in una ciotola capiente assieme a un paio di cucchiai di zucchero e lavorateli con la frusta da cucina fino a ottenere una consistenza liscia e cremosa, quindi incorporate l’olio di semi e la scorza grattugiata di limone continuando a mescolare con la frusta.

STEP 2

In una ciotola a parte unite la farina setacciata con il lievito, quindi aggiungete il composto poco per volta, cominciando a lavorarlo con le mani, fino ad ottenere una consistenza morbida ed elastica. Avvolgete l’impasto con la pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigo per almeno 30 minuti.

STEP 3

Trascorso il tempo necessario, tirate l’impasto fuori dal frigo e a questo punto procedete con la cottura dei pirichittus. Prelevate delle porzioni di impasto grandi quanto una noce e formate delle palline, sistematele su una leccarda ricoperta di carta forno e infornate facendole cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.

STEP 4

Nell’attesa dedicatevi alla glassa: ponete lo zucchero in una padella capiente, versateci dentro l’acqua e l’essenza ai fiori d’arancio. Mescolate energicamente e portate ad ebollizione, lasciando evaporare completamente l’acqua.

STEP 5

A questo punto, una volta sfornati e raffreddati i dolcetti, versateli un poco per volta nella padella, all’interno della quale si sarà formata una patina di zucchero rappreso, e fateli roteare finché non si saranno ricoperti completamente di glassa.

STEP 6

Togliete i pirichittus glassati dalla padella, disponeteli su una teglia e lasciateli raffreddare completamente prima di gustarli.

CURIOSITÀ

I pirichittus sono dei tradizionali dolci campidanesi a base di farina, uova e zucchero.

Conosciuti e molto apprezzati in tutta la Sardegna da adulti e bambini, i pirichittus, vengono preparati principalmente in occasione della Pasqua insieme alle pardulas e alle casadinas.

Il procedimento per realizzare questi deliziosi biscotti richiede pochi passaggi. Una volta preparato l’impasto vi basterà infornare i vostri dolcetti e solo successivamente tuffarli nella glassa bianca ottenendo dei buonissimi pirichittus che conquisteranno tutti al primo assaggio.

Per avere un risultato eccellente, l’impasto dovrà avere la giusta consistenza e risultare liscio ed elastico.

Se l’impasto vi sembra troppo umido e appiccicoso, aggiungete un paio di cucchiai di farina. Se, al contrario, dovesse risultare eccessivamente secco aggiungete un bicchiere d’acqua tiepida.

Infine, per aromatizzare la glassa che andrà a ricoprire i pirichittus, in alternativa all’essenza di fiori d’arancio, potete utilizzare della scorza di limone grattugiata, della vaniglia o essenza di mandorle.

ingredienti per 6 persone

PER LA PASTA:

  • Farina400 g
  • Tuorli d’uovo300 g
  • Olio di semi120 ml
  • Zucchero semolato30 g
  • Lievito per dolci16 g
  • Scorza grattugiata di limone20 g

PER LA GLASSA:

  • Zucchero semolato600 g
  • Acqua220 ml
  • Essenza ai fiori d’arancio2 ml