TOTANI RIPIENI

PRESENTAZIONE

I totani sono un secondo piatto a base di pesce ideale per una cena fra amici o in famiglia. Ripieni con frutta secca, verdure o semplicemente in bianco, da cucinare in tegame o in forno, sono protagonisti di tante preparazioni veloci e sfiziose.

In particolare oggi vi proponiamo una ricetta gustosissima a base di totani ripieni con Gran Campidano unito al pan grattato aromatizzato. Una ricetta semplice della cucina italiana che racchiude al suo interno un’esplosione di sapore per il palato.

TOTANI RIPIENI : PREPARAZIONE

STEP 1

Per preparare questa ricetta, per prima cosa, dovete pulire accuratamente i totani.

STEP 2

Dopo averli sciacquati sotto acqua corrente, separate il mantello dalla testa facendo attenzione a rimuovere gli occhi. Togliete in seguito tutte le interiora all’interno e la piccola cartilagine incolore presente nel mantello. Dopo aver eliminato il becco dai tentacoli, spellate il totano incidendo delicatamente la pellicola superficiale e tirandola con le mani. Risciacquate con cura sotto acqua corrente.

STEP 3

Una volta sciacquati, separate tramite un coltellino i tentacoli dal mantello. Adagiate le sacche su un canovaccio e asciugatele con cura. Tagliate i tentacoli e la testa a pezzettini e disponeteli all’interno di una ciotola. In una padella antiaderente tostate leggermente il pan grattato con i pinoli e i pistacchi sminuzzati. Unite il composto ai tentacoli, in precedenza tagliati, aggiungendo uno spicchio d’aglio grattugiato e prezzemolo fresco tritato. Amalgamate bene il composto con l’aggiunta del Gran Campidano grattugiato , tre cucchiai d’olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale.

STEP 4

Inserite il composto all’interno dei totani e richiudeteli tramite uno stuzzicadenti.

STEP 5

Disponete un tegame sul fuoco adagiando al suo interno tre cucchiai d’olio extravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio intero e la passata di pomodoro. Fate cuocere per dieci minuti aggiustando di sale e pepe a vostro piacere. Recuperate i totani precedentemente imbottiti e disponeteli all’interno del tegame. Fateli cuocere per venti minuti avendo l’accortezza di rigirarli ogni tanto. I tempi di cottura potrebbero variare leggermente secondo la grandezza dei totani.

STEP 6

Rimuovete lo spicchio d’aglio intero all’interno del tegame. Disponete i totani ripieni su un piatto da portata , conditeli con il sughetto corposo e un filo di olio extravergine d’oliva a crudo. Portateli in tavola accompagnati da crostini di pane tostato accostati al Gran Campidano a cubetti.

VARIANTI

La ricetta dei totani ripieni è un piatto di pesce farcito dal gustoso ripieno morbido. Le varianti di questo secondo di pesce sono molteplici e i condimenti lo sono altrettanto. Eccone alcune:

Totani ripieni in umido: in un tegame capiente soffriggete cipolla, aglio e olio. Adesso aggiungete i totani ripieni e bagnateli con la metà di un bicchiere di vino bianco. Fate evaporare il vino e successivamente versate nello stesso tegame il peperoncino e un bicchiere d’acqua. Cuocete per almeno un’ora e mezza a fuoco dolce e con un coperchio sopra. Infine fate raffreddare i totani e servite accompagnato dal sughetto che si è formato nel tegame.

Totani ripieni alla ligure: per questa ricetta dovrete usare la mollica di pane, ammorbidita nel latte, le acciughe, i capperi non salati, le olive taggiasche snocciolate, il prezzemolo e l’aglio. Amalgamate il tutto e riempite i vostri totani per 3/4. Intanto, in una padella con un filo d’olio d’oliva, cuocete per qualche minuto i pomodorini e il peperoncino tagliato a pezzi. Unite ora nella padella anche i totani ripieni e cuocete per 10 minuti a fuoco basso. Adesso sono pronti.

Totani ripieni alla siciliana: la variante di questo piatto sta nel tipo di cottura. Infatti i siciliani prediligono una cottura alla griglia di questa ricetta. In questa ricetta dovrete farcire i vostri totani con capperi, pinoli, uva passa, acciughe e potrete usare anche i loro stessi tentacoli. Chiudete i totani con l’aiuto di uno stuzzicadenti e cuoceteli sulla griglia per 45 minuti prima di servirli ben caldi.

CONSIGLI

Eccovi un prezioso trucco per la pulizia dei totani: per prima cosa, sciacquate i molluschi sotto abbondante acqua corrente. Dopodiché metteteli su un piano d’appoggio, prendete la testa aiutandovi con due dite in modo tale tenerla ferma e separatela dal mantello. All’interno del mantello troverete il gladio, cioè la piccola asta trasparente di cartilagine, che dovrete asportare. Ora, con l’aiuto di un coltello, estraetene le interiora e risciacquate l’interno del totano. Riprendete la testa del pesce, che avrete messo da parte e sempre con un coltello eliminate occhi, becco e tentacoli. Passate nuovamente il totano sotto l’acqua corrente e procedete con la cottura.

CONSIGLI

La ricetta di questo piatto facile è di origine toscana. Fu il celebre chef Artusi a realizzare per primo questo piatto, tipico della regione toscana. Prima che questa ricetta fosse resa celebre dallo chef, venivano cucinati solo i calamari ripieni.

Tuttavia, la paternità di questo piatto è rivendicata non solo dalla Toscana, ma anche dalla Sicilia e dalla Liguria. Diventato popolare molto presto, questo piatto lo si trova adesso in tutta Italia ed è una vera prelibatezza.

grancampidano 100g

Gran Campidano

ARBOREA

ingredienti per 4 persone

  • Totani800 g
  • Gran Campidano Arborea100 g
  • Gran Campidano cubetti Arborea150 g
  • Passata di pomodoro300 g
  • Pangrattato200 g
  • Pinoli50 g
  • Pistacchi50 g
  • Aglio2 spicchi
  • Prezzemolo1 mazzetto
  • Olio extravergine d’olivaq.b.
  • Saleq.b.
  • Pepeq.b.