fbpx

Cinghiale in umido

PRESENTAZIONE

Volete stupire i vostri ospiti con cibi tradizionali? Vi daremo alcuni consigli per realizzare uno tra i secondi piatti più famosi e gustosi: il cinghiale in umido, una ricetta tipica della Toscana e perfetta per gli amanti della selvaggina.

Nonostante la carne di cinghiale sia molto pregiata e prelibata, si contraddistingue per una consistenza abbastanza tenace, alle volte stopposa. Ecco perché è necessario marinarla per diverse ore, ad esempio nel latte, in modo da renderla più morbida e tenera.

Questo saporito piatto autunnale ha anche diverse varianti: la marinatura infatti può essere realizzata anche nel vino rosso, la versione più comune, o nell’aceto e può essere servito in svariati modi, insieme alla polenta o accompagnato da un contorno di patate. Infine, l’utilizzo del burro è consigliato per ottenere un cremoso sughino.

Cinghiale in umido : PREPARAZIONE

STEP 1

Per procedere alla marinatura del cinghiale in umido, tagliate la carne a pezzetti e mettetela in un tegame. Aggiungete una carota, una cipolla, un sedano tritati e gli aromi, ovvero un rametto di rosmarino, qualche fogliolina di salvia, tre chiodi di garofano, due foglie di alloro, tre bacche di ginepro e qualche granulo di pepe. Versate il latte intero in modo che ricopra la carne, coprite il tutto e lasciate marinare per 10 ore in frigorifero.

STEP 2

Trascorso il tempo scolate il tutto, togliendo gli odori. Mettete poi i cubetti di carne asciugati con della carta in una padella capiente, accendete il fuoco e coprite per qualche minuto in modo che la carne butti fuori l’acqua. Ripetete il procedimento per un paio di volte in modo da eliminare definitivamente l’odore di selvatico.

STEP 3

A questo punto, tritate una cipolla, una carota, una costa di sedano e due spicchi d’aglio. Metteteli in un altro tegame con quattro cucchiai d’olio e aggiungete un rametto di rosmarino, qualche foglia di salvia e due foglie di alloro. Fate rosolare per 20 minuti, poi togliete le erbe aromatiche e aggiungete la carne facendo rosolare qualche altro minuto. Unite 400 g di passata di pomodoro e iniziate la cottura a fuoco basso con il coperchio quasi del tutto chiuso. Ogni mezz’ora circa, mescolate il tutto e bagnate la carne con del brodo o dell’acqua calda. Dopo un paio di ore, salate e aggiungete a vostro piacimento il peperoncino.

STEP 4

Dopo circa 4 ore, controllate se la carne è diventata tenera. In caso contrario, continuate la cottura. Quando siete quasi alla fine, aggiungete la noce moscata, aggiustate di sale e pepe e ultimate la cottura senza il coperchio in modo che il sugo si restringa leggermente. Per rendere il tutto ancor più cremoso aggiungete una noce di burro e lasciate cuocere finché non si sarà sciolto. Servite il vostro cinghiale in umido caldo.

Latte UHT Intero

ARBOREA

ingredienti per 4 persone

  • Cinghiale1 kg
  • Latte UHT Intero Arborea500 ml
  • Burro Arborea1 noce
  • Polpa di pomodoro400 g
  • Coste di sedano2
  • Salvia1 mazzetto
  • Chiodi di garofano3
  • Foglie di alloro4
  • Carote2
  • Cipolle2
  • Bacche di ginepro3
  • Spicchi di aglio2
  • Rametti di rosmarino2
  • Olio di oliva4 cucchiai
  • Peperoncinoq.b.
  • Noce moscataq.b.
  • Pepeq.b.
  • Saleq.b.

altre ricette di secondi piatti