fbpx

SEPPIETTE CON PISELLI

PRESENTAZIONE

Siete alla ricerca di nuovi piatti genuini per la vostra tavola? Tra i tesori del mare protagonisti delle ricette sarde, le seppie sono forse le più gustose e semplici da cucinare, perfette da abbinare ai piselli come propone la nostra ricetta.

Un secondo piatto gustoso e prelibato a base di seppioline, che potete insaporire utilizzando un buon vino bianco sardo per sfumare, come un bel Vermentino di Gallura.

Nella nostra versione vi abbiamo proposto le seppiette con piselli in bianco, ma gli amanti della scarpetta possono aggiungere un po’ di polpa di pomodoro o dei pomodori secchi, per ottenere una versione al sugo ancora più invitante.

Seppiette con Piselli : PREPARAZIONE

STEP 1

Per preparare le seppiette con piselli, per prima cosa pulite bene le seppiette sotto un getto di acqua corrente, asciugatele con un panno da cucina e tagliatele ad anelli. A questo punto, fate riposare nel latte le seppie per circa 1 ora, in modo che diventino ancor più tenere e morbide e che si smorzi un pochino l’odore del pesce.

STEP 2

Trascorso il tempo necessario per far ammorbidire le seppie, preparate un trito di aglio e prezzemolo e fatelo soffriggere in padella nell’olio caldo, quindi aggiungete le seppiette e mescolate bene.

STEP 3

Quando le seppiette avranno preso un po’ di colore dorato, sfumatele con il vino bianco, e una volta evaporato il vino aggiungete i piselli e regolate di sale.

STEP 4

Mescolate bene, aggiungete l’acqua e lasciate cuocere a fiamma dolce per 30 minuti.

STEP 5

Una volta trascorsi, spegnete il fuoco e servite le vostre gustose seppiette con piselli.

CURIOSITÀ

Le origini di questo piatto non sono molto chiare. C’è chi afferma provenga dalla Liguria, per via della presenza del pesce, chi dalle Marche o dalla Romagna. Tuttavia, molto spesso la ricetta della seppie coi piselli viene associata al Lazio, dove è considerato un piatto tipico.

Proprio per l’accostamento inusuale di pesce e legumi, mare e montagna, è uno dei piatti più trasversali del nostro Paese, caratterizzato da un’incredibile varietà di paesaggi, che permettono di passare dall’aria di mare a quella di montagna in pochissimo tempo.

Proprio per la loro peculiarità, lo scrittore e drammaturgo italiano Achille Campanile scrisse un breve racconto sulle seppie coi piselli, parlando del loro strano accoppiamento: “Le seppie coi piselli sono uno dei più strani e misteriosi accoppiamenti della cucina. Le seppie, da vive, ignorano in modo assoluto l’esistenza dei piselli. […] Le seppie non hanno e non possono avere alcuna idea di quelle leguminose. Bisogna dire di più: non hanno alcuna idea delle leguminose in genere e degli ortaggi. Ma che dico: ortaggi? Esse ignorano addirittura gli orti, la terra, le foglie, l’erba, gli alberi e tutto il mondo fasciato d’aria. Non sanno che in qualche parte lontana esistono i prati […]”.

Le varianti di questa ricetta cambiano da regione a regione, c’è chi ne propone una versione in bianco, con l’aggiunta di patate o cipolle, chi in rosso con dei pomodori freschi. In ogni caso, non c’è dubbio che sia un piatto estremamente gustoso e facile da preparare.

Latte UHT Intero

ARBOREA

ingredienti per 4 persone

  • Latte UHT Intero Arborea1 l
  • Seppiette800 g
  • Piselli400 g
  • Vino bianco secco125 ml
  • Acqua200 ml
  • Aglio8 g
  • Prezzemolo15 g
  • Sale4 g