copulettas

PRESENTAZIONE

Tra i dolci più golosi della Sardegna, le copulettas occupano un posto particolare, soprattutto perché vengono realizzate in occasione di feste come matrimoni e battesimi, in particolare nell’area di Oristano.

Questi dolci tradizionali sardi devono la loro bontà a un goloso ripieno a base di mandorle e scorza di limone, avvolto da una pasta croccante che nella ricetta tradizionale prevede lo strutto e noi vi proponiamo di preparare con il burro.

Per renderli ancora più belli e golosi, la tradizione li vuole coperti con una candida glassa, che potete realizzare facilmente lavorando lo zucchero, meglio lo zucchero a velo, con gli albumi d’uovo, come spiegato nella nostra ricetta. Pronti a cominciare?

Copulettas : PREPARAZIONE

STEP 1

Per realizzare le copulettas, cominciate dalla pasta: lavorate la farina con il burro, aggiungendo un po’ d’acqua tiepida e il sale, fino ad ottenere un composto denso e omogeneo e lasciatelo a riposare in frigo avvolto dalla pellicola per 1 ora.

STEP 2

Dedicatevi quindi al ripieno: iniziate a montare gli albumi e appena cominciano a diventar bianchi aggiungere lo zucchero. Continuate a montare fino ad ottenere una meringa soda e lucida. Aggiungete la scorza grattugiata dei limoni la polpa della vaniglia e le mandorle tritate e lasciate riposare.

STEP 3

Stendete la pasta con un matterello sulla spianatoia fino a ottenere uno spessore abbastanza sottile, utilizzando il tagliapasta a forma di fiore ricavate tanti dischi di 8 cmdi diametro e disponete al centro di ciascuno un cucchiaio di ripieno.

STEP 4

Chiudete ogni disco sovrapponendone un altro e decorate ogni petalo con uno stecchino, quindi sistemateli su una leccarda ricoperta di carta forno e fateli cuocere nel forno già caldo a 120° per 20 minuti.

STEP 5

Sfornate, lasciate raffreddare e dedicatevi alla glassa: sbattete gli albumi d’uovo incorporando lo zucchero a velo fino a ottenere una glassa bianca, quindi spennellatela sulla superficie delle copulettas e guarnitele con le palline argentate.

CURIOSITÀ

Un tempo le copulettas erano considerate soprattutto il dolce degli sposi per eccellenza.

Si tratta di un delizioso dolce di pasticceria tipico sardo che ancora oggi contraddistingue la tradizione gastronomica di Ozieri.

La copuletta è un gustoso dessert costituito da un involucro sottile a base di acqua, farina e strutto o burro che racchiudono un soffice ripieno. Il ripieno si prepara con uova, zucchero, scorza di limone e mandorle tritate. Il composto è poi guarnito con una glassa di zucchero croccante, liquori e albume.


Le copulette hanno diverse varianti regionali. Ad esempio, ad Ittiri vengono preparate con un ripieno a base di mandorle, miele, sapa e scorza d’arancia, mentre a Cagliari prendono il nome di
Pastissus.

Nel Campidano vengono chiamate Pastine Reali o Pastine della Sposa, mentre ad Oristano sono conosciute come Capigliettas.

La ricetta, pur essendo simile, a seconda della zona in cui ci si trova subisce delle differenze: ad esempio si usa una sola sfoglia per contenere il ripieno, e assume la forma di scrigno oppure si usano due sfoglie che lo avvolgono come avviene per i ravioli o per la pasta ripiena.

burro 125g

Burro

ARBOREA

ingredienti per 6 persone

Per la pasta:

  • Farina 500 g
  • Burro Arborea120 g
  • Acqua tiepidaq.b.
  • Sale12 g

Per il ripieno:

  • Mandorle dolci spellate tostate e tritate 400 g
  • Zucchero semolato 400 g
  • Albumi 3
  • Limoni 2
  • Vaniglia 1 bacca

Per la glassa:

  • Albumi d’uovo 80 g
  • Zucchero a velo 300 g

Per la decorazione:

  • Palline argentate 150 g