SPIGOLA ALLA VERNACCIA

PRESENTAZIONE

La spigola alla vernaccia è un piatto tipico della zona di Cagliari. Si tratta di un saporito secondo di pesce a base di branzino (o spigola, come viene chiamato in Sardegna) insaporito con olive nere e vernaccia, un vino tipico della zona.

Se amate i piatti di pesce, provate a portare sulla vostra tavola questo piatto tipico sardo. Ecco come dovete fare per prepararlo:

Spigola alla vernaccia : PREPARAZIONE

STEP 1

Per preparare la spigola alla vernaccia dovete, per prima cosa, squamare il pesce, eviscerarlo e lavarlo accuratamente. Se avete poco tempo, potete sempre chiedere al pescivendolo di farlo per voi.

STEP 2

Foderate una pirofila sufficientemente larga con carta da forno, salate leggermente la pancia della spigola e farcitela con i pomodori secchi, l’aglio tritato e il prezzemolo; poi adagiate il pesce nella pirofila.

STEP 3

Spargete le olive nella pirofila, versate un filo d’olio extra vergine di oliva e chiudete la carta in modo da formare un cartoccio.

STEP 4

Infornate la spigola nel forno preriscaldato a 180° e cuocetela per 45 minuti. Dopo circa 10 minuti di cottura, aprite il cartoccio e versate la vernaccia, poi richiudetelo e rimettete la spigola nel forno. Una volta pronta, adagiate la spigola alla vernaccia in un piatto da portata e servitela calda.

CURIOSITÀ

La spigola alla vernaccia è una ricetta semplice che unisce più sapori insieme: il gusto delicato della spigola ci riporta alla mente il sapore del mare fresco e si associa benissimo ai sapori mediterranei delle olive, delle patate e del pomodoro secco, nonché al profumo di vernaccia che è da sfumare sul pesce.

Questo piatto tipico della tradizione sarda viene spesso cucinato per le festività e la sua ricetta prevede la cottura al forno, al cartoccio oppure in padella. È un secondo di pesce talmente buono, che i sardi non scartano niente. Infatti della spigola si mangia anche la coda.


Inoltre, a
Sant’ Antioco, un paese della zona del Sulcis, a sud – ovest della Sardegna, è presente il più grande allevamento a mare della spigola.


Non tutti forse lo sanno, ma il vino tradizionale usato per questo piatto è la
Vernaccia di Oristano, il primo vino sardo ad essere riconosciuto come DOC nel 1971.

Il nome Vernaccia proviene dall’associazione di due segmenti di parole. La prima è dal latino “ver“, che significa “Primavera”, mentre la seconda è “vitis vernacula“, ossia “di casa”. Questa informazione viene riportata dallo scrittore latino Lucio Columella nella sua opera “De re rustica“.

Questo vino si caratterizza per il suo gusto corposo e robusto, che rende perfetto l’abbinamento con la spigola dal sapore delicato, ma deciso. Questo vino non si accompagna solo alla ricetta della spigola alla Vernaccia, ma in Sardegna è tradizione usare la Vernaccia come vino tipico per accompagnare tutti i secondi piatti di pesce al forno.

ingredienti per 4 persone

  • Spigola2 kg
  • Aglio2 spicchi
  • Pomodori secchi4
  • Olive nere70 g
  • Vernaccia150 ml
  • Prezzemoloq.b.
  • Saleq.b.
  • Olio extravergine d’olivaq.b.