Cocoi de Corcoriga

PRESENTAZIONE

La cocoi de corcoriga è una ricetta tipica della cucina povera sarda: è realizzata con un composto morbido a base di zucca, cipolle e pomodoro che viene fatto cuocere in forno, per ottenere una sorta di frittata o di pane morbido.

Perfetta per essere gustata fredda come antipasto o come spuntino, potete prepararla in anticipo e servire all’ultimo minuto, anche come delizioso finger food.

Nella nostra ricetta vi abbiamo proposto di realizzarla in una grossa teglia rettangolare, per poi tagliarla e dividerla in porzioni una volta fredda, ma a vostro gusto potete darle altre forme, come quelle dei dischi più o meno grandi.

line blue

Cocoi de Corcoriga : PREPARAZIONE

STEP 1

Per preparare la cocoi de corcoriga cominciate dalla pulizia delle verdure: lavate e mondate la zucca, privandola di semi e filamenti, quindi sbucciate le cipolle e tritatele finemente, mescolandole assieme in una terrina capiente.

STEP 2

Grattugiate il pecorino nella terrina, mescolandolo con zucca e cipolle, quindi aggiungete la polpa di pomodoro e lasciate che venga assorbita dagli altri ingredienti, quindi aggiungete la semola e un pizzico di sale, mescolando bene.

STEP 3

Una volta ottenuto un composto omogeneo, mettetelo in un teglia da forno, dopo averla rivestita con un foglio di carta forno unto d’olio, e livellatelo con una spatola per occupare tutto lo spazio disponibile.

STEP 4

Mettete la teglia nel forno preriscaldato a 220° e lasciate cuocere il tutto per 15 minuti, quindi abbassate la temperatura a 180° e lasciate cuocere per altri 30 minuti.

STEP 5

Una volta trascorsi, sfornate la cocoi de corcoriga e lasciatela raffreddare prima di servirla.

ingredienti per 4 persone

  • Zucca600 g
  • Cipolla500 g
  • Polpa di pomodoro400 g
  • Semola di grano duro rimancinato200 g
  • Pecorino sardo120 g
  • Olio extravergine d’oliva40 ml
  • Sale3 g

altre ricette di Antipasti

Olive a scabecciu

Fainè alla Sassarese

Lumache Impanate

Melanzane a Scabecciu

Lumache al Sugo

Olive in Salamoia alla Sarda