ZIMINO

PRESENTAZIONE

Un secondo piatto tipico dell’area di Sassari e della parte nord dell’isola, lo zimino è la ricetta perfetta per gli amanti della carne e delle grigliate estive.

Per cucinarla a dovere non servono grandi preparazioni, eccetto una brace ben calda: lo zimino, infatti, si prepara con le interiora del bovino, quindi le animelle (primuratti), i riccioli, corrispondenti all’intestino tenue (isthintinu), ma anche il cuore (gori), il fegato (figgaddu) e il diaframma (parasangu) dell’animale.

Una volta cotta alla perfezione, la carne viene condita semplicemente con sale e pepe, quindi tagliata in pezzi e distribuita ai commensali, per mangiarla esclusivamente con le mani, come vuole la tradizione dei pastori sardi.

line blue

ZIMINO : PREPARAZIONE

STEP 1

Per preparare lo zimino, cominciate pulendo bene le interiora del bovino, passandole sotto un getto di acqua fredda e poi asciugandole con un panno da cucina.

STEP 2

Disponetele quindi sulla graticola posta a 1 metro dalla brace ardente, bucate con un forchettone e lasciate cuocere lentamente la carne, strofinandolo con il rametto di rosmarino passato nell’olio.

STEP 3

A metà cottura girate la graticola per far cuocere la carne anche dall’altro lato e, una volta cotta, mettete la carne in un piatto, insaporitela con sale e pepe, tagliatela a pezzi e dividetela tra i commensali.

ingredienti per 4 persone

  • Interiora di bovino600g
  • Sale20 g
  • Pepe10 g
  • Olio extravergine d’oliva40 ml spicchi
  • Rosmarino15 g

altre ricette di Secondi Piatti

Zerri Fritti

Pecora arrosto

Ghiozzi fritti

Agliata all’algherese

Ghisadu

Pisci a Scabecciu